I miei video e i miei articoli

Line separator

I 5 ELEMENTI e le nostre EMOZIONI

LEGNO - FUOCO - TERRA - METALLO - ACQUA

Noi siamo questo, l’insieme di 5 ELEMENTI che si alimentano e si influenzano a vicenda.

Se un elemento è in eccesso o in carenza, inevitabilmente ne risente il resto del sistema.

Siccome ogni elemento è legato in noi a una parte del nostro corpo, il DISEQUILIBRIO si fa sentire a carico dei nostri organi e visceri che sono i promotori della nostra fisiologia e funzionalità, ossia della nostra SALUTE.

Ogni EMOZIONE che viviamo, ogni SENTIMENTO, ogni ATTEGGIAMENTO, hanno un riflesso sul nostro essere.

Quando ci sono situazioni estreme o che si protraggono nel tempo, si creano in noi disequilibri che si traducono poi in SINTOMI e DISAGI.

Lo SHIATSU e la REFLESSOLOGIA intervengono proprio lì, nel riportare EQUILIBRIO dove necessario, puntando quindi ad ARMONIZZARE corpo e mente, per ritrovare BENESSERE.

 

5 elementi ok.jpg

STRETCHING DEI MERIDIANI

Gli esercizi di STRETCHING DEI MERIDIANI non solo stirano i muscoli portando loro più ossigeno, ma LIBERANO anche I CANALI ENERGETICI creando più ARMONIA nel corpo-mente-spirito, come se si facesse un piccolo auto-trattamento SHIATSU.

 

Se si ascolta il proprio corpo prima e dopo gli esercizi, si noterà una piacevole differenza di sensazioni, come se fossimo PIU' LIBERI e PIU' VITALI.

 

Mentre si compiono gli esercizi, prestare attenzione alla respirazione e alle sensazioni del proprio corpo. NON FORZARE I MOVIMENTI, non bisogna arrivare a sentire dolore, occorre rispettare i propri limiti di movimento. L’obiettivo infatti non è "piegarsi" il più possibile ma semplicemente sentire stirare quella parte del corpo coinvolta, senza farsi del male.

 

Se fatti regolarmente, si noterà un graduale aumento della flessibilità.  

 

- Iniziare in piedi, in posizione comoda con le gambe leggermente divaricate, mandibola, spalle e bacino rilassati, compiere delle RESPIRAZIONI PROFONDE che arrivino a coinvolgere l'addome.

 

Cercando di MANTENERE LE RESPIRAZIONI PROFONDE eseguire in sequenza i 6 esercizi indicati (vedi anche foto) riferiti ai 5 elementi che per la Medicina Cinese corrispondono ai nostri organi e visceri  

 

- Elemento METALLO (POLMONI e INTESTINO CRASSO): in piedi, piedi paralleli, gambe morbide ma non piegate, unire le braccia dietro la schiena con i pollici incrociati (vedi riquadro nella foto), piegare il busto in avanti e tendere le braccia in avanti come se qualcuno tirasse i nostri polsi in avanti.

- Elemento TERRA (MILZA-PANCREAS e STOMACO): in ginocchio a terra, se si riesce allargare i talloni e appoggiare i glutei a terra, lentamente portare indietro il busto appoggiando le mani a terra dietro i piedi; poi se si riesce appoggiarsi sui gomiti e portare la testa all'indietro (foto in basso); se non ci sono resistenze e dolori appoggiare gradualmente tutta la schiena a terra e portare le braccia indietro oltre la testa (foto in alto).  

- Elemento FUOCO (CUORE e INTESTINO TENUE): seduti a terra, unire le piante dei piedi una contro l'altra e avvicinarle al bacino, i gomiti stanno davanti alle gambe, scendere con la testa verso terra.  

- Elemento ACQUA (RENI e VESCICA URINARIA): seduti a terra con le gambe distese e i piedi a martello, tendere le braccia e verso i piedi avvicinando uno contro l'altro i dorsi delle mani, i pollici sono rivolti verso terra.  

- Elemento FUOCO MINISTRO (MINISTRO DEL CUORE e TRIPLICE RISCALDATORE): seduti a terra con le gambe incrociate, le mani sono sopra le ginocchia e i gomiti sono davanti alle gambe, scendere con la testa verso terra.  

- Elemento LEGNO (FEGATO e VESCICOLA BILIARE (Cistifellea)): seduti a terra con le gambe divaricate quanto possibile, alzare le braccia tese sopra la testa, unire la mani con i palmi rivolti verso l'alto, ruotare il busto verso la gamba destra, piegare il busto verso la gamba sinistra cercando di tenere lo sguardo verso il cielo; dopo qualche secondo tornare in posizione centrale, e ripetere dalla parte opposta: ruotare il busto verso la gamba sinistra, piegare il busto verso la gamba destra.  

- Per concludere stendersi a terra e prendersi del tempo per un rilassamento finale, ascoltando le sensazioni che arrivano.

Buon lavoro... 

 

Forse hai sentito parlare di

MASSAGGIO SVEDESE

ma esattamente che cos'è?

Scoprirai leggendo qui di seguito che si tratta di un vero e proprio toccasana per il nostro corpo e naturalmente anche per la nostra mente...

Questo tipo di massaggio prende il nome dalle sue origini (dal medico e fisioterapista svedese Pehr Henrik Ling che lo ha ideato).

È da considerarsi il massaggio classico occidentale, ad effetto decontratturante, rilassante, tonificante e drenante. Agisce anche sulla circolazione sanguigna e linfatica ed è utile nella prevenzione di depositi adiposi e cellulite.

Viene eseguito su tutto il corpo, utilizzando olio da massaggio (io uso olio di mandorle dolci o olio al germe di grano, unitamente ad oli essenziali ad effetto rilassante e stimolante per la circolazione).

Il ricevente è sdraiato sul lettino, prima in posizione prona (in cui lavoro piedi, gambe, schiena, spalle, zona occipitale) e poi supina (in cui massaggio piedi, gambe, addome, spalle, braccia, collo e viso), il corpo è sempre coperto da un telo, lasciando scoperta solo la zona da trattare di volta in volta.

Il massaggio, che dura in totale circa 50-60 minuti, inizia con degli sforamenti con cui si stende l'olio, seguiti da frizioni più profonde che generano calore e stimolano la circolazione. Poi si passa agli impastamenti che lavorano molto a livello muscolare scaldando, rilassando, togliendo la tensione, migliorandone la circolazione e l'ossigenazione e quindi giovando alla loro salute ad elasticità. Eventuali dolori vengono alleviati. La stimolazione delle ghiandole sebacee rende la cute morbida, levigata ed elastica. Seguono percussioni che tonificano i tessuti e leggere vibrazioni ad effetto rilassante.

Il beneficio che ne deriva non è solo fisico: è stato evidenziato che questo massaggio ha effetto rilassante per la mente, diminuisce i livelli di stress e riduce gli stati ansiosi. Inoltre il rilascio di endorfine migliora notevolmente l'umore.

Ne deriva quindi un senso di piacevolezza e benessere diffuso di cui non si può proprio fare a meno.

Se ti è venuta voglia di sottoporti ad un massaggio svedese, contattami...

LINFODRENAGGIO MANUALE

un trattamento che fa bene a tutti...

Si tratta di un massaggio delicato che ha lo scopo di aiutare il libero fluire della linfa.

La linfa è un fluido che scorre in tutto il nostro corpo, composto da vari elementi quali sali minerali, proteine, acqua e ossigeno, ed è fondamentale che scorra correttamente lungo i canali linfatici, in quanto contribuisce al nutrimento delle cellule e permette l'eliminazione delle sostanze di scarto.

La pratica di linfodrenaggio manuale si occupa di agevolare questo importante viaggio del liquido linfatico.

Come avviene il trattamento di linfodrenaggio? Senza utilizzare olio da massaggio, si effettuano le prime manovre partendo dalla zona del collo al fine di aprire e stimolare le principali stazioni linfatiche. Poi si passa a trattare le varie zone del corpo con delle manovre delicate che accompagnano il movimento della linfa nella sua naturale direzione (possono essere trattate tutte le zone del corpo per dare uno stimolo generale, e soffermarsi maggiormente sulle parti più bisognose).

Diversi sono i fattori che possono causare disordini a livello di circolazione linfatica: traumi, infiammazioni, uno stile di vita sedentario, sovrappeso, clima caldo-umido, contraccettivi orali, indumenti costrittivi, calzature inadeguate, stress.

Se avverti un senso di pesantezza agli arti, gonfiori, edemi superficiali, crampi, formicolii, cellulite, stanchezza, il linfodrenaggio ti aiuta a stare meglio. E anche se non soffri di particolari patologie, puoi ritrovare uno stato di benessere generale grazie a questo trattamento benefico e altamente rilassante.

Contattami per ulteriori informazioni

CELLULITE

siamo in tanti a conoscerla...

Contrastare questo fenomeno si può, a beneficio del nostro corpo, e di conseguenza del nostro essere generale:

quando noi riusciamo a stare bene con noi stessi, ci sentiamo in sintonia con il nostro corpo, siamo più positivi, propositivi, equilibrati, energeticamente attivi e aperti. 

Perciò occorre agire per stare bene!

Che cos'è? 

La cellulite è un'alterazione del tessuto sottocutaneo costituito prevalentemente da cellule adipose, ed è corretto che queste cellule adipose ci siano in quanto costituiscono la nostra riserva energetica. 

Quando però la microcircolazione di questo tessuto non è ottimale e la diffusione delle cellule adipose è irregolare si creano disfunzioni che si manifestano con la comparsa della cellulite.

Cosa possiamo fare?

La prima cosa che dobbiamo fare per contrastarla è imparare a gestire lo stress e correggere il nostro stile di vita dove sia possibile (alimentazione equilibrata e sana -sì frutta e verdura, no cibo "spazzatura"-, buona idratazione, movimento fisico -senza eccessi-, buon riposo notturno, no a tacchi troppo alti e vestiti troppo stretti, no al fumo).

E accompagnare tutti questi accorgimenti con dei trattamenti anticellulite che smuovono il tessuto sottocutaneo e aiutano il rimodellamento del nostro corpo.

Come avviene il trattamento anticellulite? 

Le prime manovre di massaggio spingono sangue e linfa nella loro naturale direzione, aiutando quindi il loro scorrere.

Successivamente le manovre più profonde creano uno scollamento dei tessuti, aumentano il flusso sanguigno, decongestionano, facilitano l'attivazione del metabolismo locale, aumentano la temperatura della zona e concorrono allo scioglimento dei pannicoli adiposi localizzati. 

Se necessario introduco anche l'utilizzo di coppette in silicone che completano l'azione manuale nello scollamento dei tessuti.

I miei massaggi sono accompagnati da oli essenziali che stimolano la circolazione, al fine di apportare ancor più beneficio.

Per un buon lavoro, generalmente alterno trattamenti anticellulite, a trattamenti di linfodrenaggio.

Effettuare questo tipo di massaggi aiuta molto a livello fisico nel ridurre e prevenire la cellulite, ma nel contempo è importantissimo vedere in sé stessi la bellezza oltre il nostro corpo, e sviluppare l'accettazione di sé, perché è giusto sentirsi bene nei propri panni, ma senza accanirsi in una lotta eccessiva verso il raggiungimento di uno stereotipo di perfezione.

MUSCOLI IRRIGIDITI, TENSIONI MUSCOLARI,

ADERENZE, CONTRATTURE

 

Possono comparire in alcune zone del nostro corpo arrecando fastidio, dolore e talvolta compromettendo la nostra quotidianità.

Un massaggio distensivo muscolare aiuta a decontrarre la zona e alleviare i sintomi.

 

Un muscolo rigido è un muscolo non più elastico che lavora male, si infiamma, può formare aderenze e generare contratture, ossia dei noduli circoscritti che provocano dolore.

 

PERCHÉ avviene tutto ciò?

Le principali cause sono posture errate (anche durante il sonno), lavori usuranti, allenamenti sportivi eccessivi o eseguiti senza l'opportuno riscaldamento, mancato stretching prima e dopo l'attività sportiva, allungamenti eccessivi della muscolatura.

 

Come lavora il MASSAGGIO?

In questi casi si impiegano diverse manovre di massaggio che hanno l'obiettivo di scaldare la zona, sciogliere la contrattura, scollare i tessuti, stirare i muscoli, migliorare la circolazione sanguigna e migliorare la mobilità della zona interessata.

È possibile che dopo la seduta si possa avvertire dell'indolenzimento locale: è una condizione normale dovuta alle sollecitazioni ricevute, che però si distingue dal dolore pre-massaggio e che gradualmente andrà scomparendo.

Importante è sapere che una sola seduta non può eliminare tutte le contratture, soprattutto se presenti da molto tempo; il suggerimento è quello di sottoporsi a dei cicli di massaggio abbinati a tecniche di rilassamento da valutare caso per caso.

 

Cosa si può fare come PREVENZIONE?

Sicuramente la corretta idratazione e alimentazione sono fondamentali per fornire al nostro corpo tutti i nutrienti necessari alla buona attività muscolare.

Inoltre mantenere una postura corretta durante le attività quotidiane anche indossando calzature adeguate.

Riguardo all'attività sportiva, allenarsi progressivamente evitando carichi non adeguati alla nostra preparazione, avere cura di eseguire un buon riscaldamento ed effettuare lo stretching prima e dopo l'allenamento.

In ultimo, ma non meno importante, sottoporsi periodicamente ad un MASSAGGIO RILASSANTE in modo da mantenere la ELASTICITÀ MUSCOLARE necessaria e quindi prevenire le fastidiose contratture.

Contattami per il tuo benessere...

Il MASSAGGIO MAORI®

E' un bellissimo trattamento assolutamente da provare, una tecnica esclusiva della scuola Diabasi che ho avuto l’onore di apprendere in uno dei corsi seguiti.

 

☆ Qual’è la peculiarità del massaggio Maori®?

In questo massaggio si utilizzano degli strumenti di legno di faggio opportunamente scaldati e con essi si seguono delle linee sul corpo, linee che traggono ispirazione dai tatuaggi tipici del popolo Maori.

Gli strumenti usati sono delle sfere, delle mezze sfere, e dei patu ossia dei bastoni conici di diverse dimensioni, con la testa arrotondata.

 

☆ Cosa rende eccezionale il massaggio Maori®?

La caratteristica straordinaria di questo metodo di massaggio è la capacità di praticare un trattamento muscolarmente profondo, senza far sentire alla persona eccessivo dolore. Questo accade grazie alla forma sferica caratteristica degli strumenti stessi che, entrando nel corpo, distribuiscono il peso della spinta in tutti i suoi punti di contatto, cosa che non può avvenire con le mani.

 

☆ Come viene eseguito il massaggio Maori®?

Il massaggio Maori® si esegue su tutto il corpo, quindi coinvolge gli arti (compresi mani e piedi), il tronco e il viso.

Inizialmente si stende l’olio sulla zona da trattare, poi con le sfere e le mezze sfere si eseguono manovre di stimolazione della circolazione e riscaldamento dei tessuti. L’effetto del legno che scorre sulla pelle agisce anche come un delicato scrub.

I movimenti si fanno poi più intensi per raggiungere meglio le fasce e i muscoli in modo da ridurre le tensioni muscolari, trattare le contratture, drenare i liquidi e le scorie.

Per un lavoro ancora più specifico, si utilizzano i patu.

Naturalmente la scelta degli strumenti da impiegare nelle varie fasi del massaggio è calibrata in base alla zona del corpo che si sta trattando.

 

☆ Quali sono gli effetti benefici del massaggio Maori®?

- Dona un senso di grande rilassatezza, con riduzione degli stati d’ansia e miglioramento dell’umore

- Riduce le tensioni muscolari e le contratture, favorendo quindi l’elasticità dei tessuti

- Favorisce il drenaggio linfatico

- Stimola la circolazione sanguigna

- Aiuta l’eliminazione delle scorie

- Modella il corpo

- Accresce il tono e la lucentezza cutanea

 

☆ Il massaggio Maori® è sicuro anche in questa fase di emergenza sanitaria?

Sì perché a fine trattamento disinfetto gli strumenti e il loro contenitore.

Inoltre, appena prima di un nuovo massaggio Maori®, cospargo i legni con olio di mandorle dolci e alcool etilico e poi dò fuoco così da sterilizzarli e scaldarli.

Curioso di provare questa esperienza? Contattami...

MASSAGGIO METAMERICO 

un approccio psicosomatico per riequilibrare il metabolismo dei nostri organi

Il massaggio metamerico è un trattamento molto efficace che va a lavorare in profondità e produce benefici che si irradiano a tutto il corpo in quanto va a riequilibrare il sistema nervoso.

Spesso i grossi stress emotivi e le emozioni represse vengono somatizzati dall’organismo provocando tensioni e di conseguenza scompensi e problematiche a carico dei nostri organi. Il massaggio metamerico va a lavorare proprio su queste tensioni, donando una sensazione di leggerezza e un miglioramento del funzionamento del nostro organismo.

Il massaggio metamerico si effettua principalmente sulla schiena con delle manovre di "scollamento" sul tessuto connettivo che "liberano" le innervazioni che dalla colonna vertebrale si irradiano ai nostri organi, andando di conseguenza a migliorare il loro metabolismo.

Questa pratica riesce a detossinare il tessuto connettivale, ad armonizzare le emozioni, a ripristinare energeticamente gli organi riflessi che sono nell’ordine: polmoni, cuore, fegato, vescica biliare, milza-pancreas, stomaco, reni, intestino crasso, intestino tenue, vescica.

Il massaggio metamerico è indicato in caso di contratture muscolari, rallentamenti delle funzioni digestive e intestinali, stati di stress e ansia, ma anche di depressione e molto altro.

Contattami per saperne di più

Massaggio al VISO, un trattamento benefico e rilassante...

Eseguito con un filo di olio di germe di grano e una goccia di olio essenziale di ylang-ylang dalle proprietà tonificanti, dona una piacevolissima sensazione di distensione, rilassamento ed elasticità della pelle del viso, del collo e del décolleté. Gesti delicati e precisi coccolano e tonificano il viso per un vero trattamento di bellezza e benessere.

Anche la testa è coinvolta in questo fantastico trattamento con massaggi al cuoio capelluto che distendono i muscoli e consentono di abbandonarsi completamente eliminando ansia, stress e preoccupazioni.

Contattami per regalarti il tuo massaggio viso

Prendiamoci cura anche dei PIEDI...

 

I piedi sono una parte molto importante del nostro corpo: ne supportano il carico, lo sostengono e sono la sede di migliaia di terminazioni nervose.

Il MASSAGGIO PLANTARE interessa sia i piedi, sia le caviglie: mobilizzazioni, frizioni dolci e manovre più energiche alleviano il senso di pesantezza locale, riattivano la circolazione e donano un senso di rilassamento e benessere generale.

Contattami per un piacevole massaggio plantare... rigenerante!

Massaggio in GRAVIDANZA

In qualità di massaggiatrice, donna e mamma, sono lieta di poter proporre anche il MASSAGGIO IN GRAVIDANZA a tutte le donne che stanno vivendo questo importante periodo di vita.

Un trattamento attento e consapevole che cura la donna-mamma nella sua fisicità e nella sua sensibilità.

L’arrivo di un figlio è una gioia, ma anche un cambiamento non indifferente per il corpo.

Un massaggio rappresenta un momento di rilassamento per fisico e mente, una coccola per la mamma e il suo bimbo.

Il massaggio in gravidanza, infatti, ha grandi effetti benefici in quanto dona un generale senso di rilassamento favorendo quindi il sonno e contrastando le tensioni, stimola la circolazione sanguigna, diminuisce gonfiori e dolori agli arti, allevia l’affaticamento della schiena e delle articolazioni, migliora il funzionamento del sistema immunitario, aiuta a mantenere una postura corretta, ammorbidisce ed elasticizza la pelle grazie all’uso di olio di mandorle dolci o di germe di grano.

Inoltre, in un corpo che sta bene, anche la mente è più rilassata e serena, in grado di affrontare al meglio le fatiche e le possibili preoccupazioni.

Dal punto di vista ormonale, un massaggio porta ad aumentare serotonina e dopamina che sono gli ormoni del “sentirsi bene”, e a diminuire i livelli di cortisolo che è l’ormone dello stress, perciò in generale apporta un miglioramento dell’umore.

Il massaggio in gravidanza è sconsigliato in caso di gravidanza a rischio, ipertensione o ipotensione, ipertiroidismo, infezioni cutanee, diabete gestazionale, pre-eclampsia (gestosi), edema cardiaco, condizioni di rischio che coinvolgono la placenta. In ogni caso prima di sottoporsi ai trattamenti è opportuno chiedere consiglio al proprio medico.

Combattere il MAL DI TESTA si può,

anche con un MASSAGGIO

Il mal di testa è sicuramente uno dei disturbi fisiologici più diffuso che affligge un vasto numero di persone.

Le cause possono essere varie ma sicuramente, nella maggior parte dei casi, vi è di base uno stress fisiologico (per posture scorrette del corpo tenute per un periodo eccessivamente lungo) o psicologico (sofferenza interiore, angoscia, paura, panico, ecc.).

La causa del dolore è da attribuirsi all’eccessiva contrazione ed irrigidimento dei muscoli delle spalle e del collo, che porta al tipico dolore avvertito come “cerchio alla testa” o “morso di un cane” sul collo. Dolore talvolta così insistente da diventare anche invalidante compromettendo la quotidianità.

Il mal di testa può provocare, se vissuto in modo costante e continuativo nel tempo, forme di depressione ed ansia che, come in un circolo vizioso, non fanno altro che aumentare questo disturbo.

In aiuto alla medicina occidentale ufficiale che interviene a livello farmacologico, sono subentrate nel tempo tecniche meno invasive provenienti dalla cultura orientale, come l’agopuntura, lo shiatsu ed il massaggio.

Il massaggio eseguito localmente con manovre specifiche su viso, cranio, collo e spalle ed in modo riflesso lavorando sui piedi, rappresenta una delle tecniche con cui si può andare a lavorare per contrastare il disturbo.

Con sedute a cadenza regolare si possono ottenere risultati estremamente soddisfacenti e talvolta anche risolutivi.

Il massaggio non sostituisce l'eventuale terapia fornita dal medico, ma può affiancarsi ad essa apportando un elevato stato di benessere.

Un aiuto contro gli STATI D'ANSIA

L'ansia è una condizione emotiva di grande disagio. Può provocare paura, preoccupazione eccessiva, affanno, disturbi dell'appetito, difficoltà ad addormentarsi o ritmi di sonno alterato.

Un massaggio, focalizzato su questo problema, può aiutare molto.

Agendo su cute, fasci e muscoli, si crea distensione dei tessuti e si contribuisce al rilascio di endorfine ad effetto benefico contro lo stress.

Inoltre, lavorando in modo diretto e in modo riflesso, si può agire sul rilassamento del diaframma e migliorare quindi la respirazione.

Ricordiamoci che il respiro è il centro focale dell'ansia. Ristabilire un buon ritmo respiratorio e una buona ossigenazione è fondamentale in quanto corpo e mente lavorano meglio e si calmano gli stati d'animo incontrollati.

Il massaggio non sostituisce l'eventuale terapia fornita dal medico, ma può affiancarsi ad essa apportando un elevato stato di benessere.

Relax ed energia per le mani con l'auto-massaggio

Auto-massaggio del viso

Cellulite: come contrastarla
con l'auto-massaggio

Coccole per i piedi fai-da-te